Croazia -

Isola di Krk

Isola di Krk

I dati sulla colonizzazione dell'isola associati con la tribù illirica Liburna Japoden e poi la Greci, quando l'isola di Krk appartiene Elektridskim o Apsirtidskim. Piombo romana fino alla fine dell'era antica e il primo secolo dC. Tuttavia, entro la fine del 6 ° secolo croati cominciarono a stabilirsi sull'isola diventano la maggioranza assoluta. Sull'isola di Krk è molto presto il cristianesimo è arrivato ed è già in. N. 5 ° secolo e. formata la diocesi con il centro della città di Krk e la prima nota Andrew Bishop (680). Croati oggi costante nelle famiglie da castelli e quindi l'isola ha quattro dialetti distinti. Alla fine del 12 ° secolo. Emerge da questi generi e il famoso Duchi di Krk-Frankopan. E 'l'unica famiglia sulle isole dell'Adriatico a sviluppare il suo potere in razmjerima- europea originato da Vrbnik, e le loro proprietà sono state diffuse sulla terraferma: Trsat, Rame, Kraljevica, Crikvenica, Novi Vinodolski, Otocac, Brinje, ecc e sono Frankopani al culmine del suo potere posseduto territorio pari alla metà della Croazia di oggi.

Paese : Croazia

CROAZIA, un piccolo paese nella famiglia europea. Anche se piccola la Croazia ha una storia ricca di cultura. Le più significative influenze culturali provengono dalla cultura europea e mediterranea centrale. Per fortuna la posizione geografica della Croazia offre un grande potenziale nel settore del turismo. Costa frastagliata con oltre 1200 isole con molte cose da vedere, di natura incontaminata alle ville urbane e appartamenti per vacanze che possono essere affittati e trascorrere le vostre vacanze proprio come si voleva. Immersioni, vela, parapendio, rafting sono tutte le offerte supplementari l'avventura che desiderate. Per coloro che lo spirito un po 'più tranquillo Croazia offre diversi parchi nazionali e parchi naturali e l'atmosfera di montagna, perché l'offerta unica di questo paese è che solo mezz'ora di distanza dal Quarnero è possibile respirare l'aria fresca di montagna. Uno dei maggiori vantaggi di offerta turistica croata è il turismo rurale e la rinascita di un eco-villaggi dove si può vedere un vecchio patrimonio conservato e degustare vari prodotti locali e la flora autoctona e la fauna che è molto diversa da nord a sud. Tale un piccolo paese, ma in realtà molte tradizioni e la diversità, in effetti ogni zona ha le proprie tradizioni culturali e specialità gastronomiche ed è interessante è il numero di dialetti e le tradizioni hanno in così pochi chilometri, ma comunque carina quante persone ancora oggi godere e Non lasciare che i loro costumi tradizionali chiusi. Anche se la Croazia ha un'area piccola superficie è in realtà un piccolo paese per una grande vacanza!

Luoghi in Isola di Krk

Se la scelta Baska per le vostre vacanze, avete scelto la più nota località turistica dell'isola. Collegata alla terraferma, l'aeroporto con l'Europa, Krk e Baska sono le destinazioni che possono essere raggiunte facilmente e rapidamente! Baska è una delle mete turistiche più ambite croato Adriatic.It è la posizione di Baška permettono la crescita ininterrotta e di prosperità, nonché un turismo distintivo nell'ambiente. Situato in una valle tranquilla nella baia circondata da vigneti, oliveti e ginestre in fiore, con uno sfondo pittoresco delle montagne rocciose del Velebit e l'isolotto, Baska come quella è protetto da tutti i lati. La sua caratteristica spiaggia di ciottoli bianchi, lunga 1800 metri, coronato da una bandiera blu per l'ambiente preservation.For questa spiaggia, giustamente ha detto che una delle più belle dell'Adriatico. Per rimanere in Baška riconosciuta tradizione del turismo, che sarà sviluppato qui più di 100 anni e anche godere dei servizi che fanno Baška moderna meta turistica. Tutti voi che hanno uno spirito avventuroso troverà po 'di privacy e la solitudine in una delle trenta piccole spiagge di sabbia che può essere raggiunta a piedi o in boat.One di loro può diventare il vostro piccolo paradiso nella bellissima e preservata la natura. Baska è ancora gioiello intatto e conservato di bellezze naturali. Gli amanti di splendidi paesaggi, flora e fauna saranno in grado di godere le belle specie animali sia su terra o in mare. La specificità del paesaggio Krk è costituito da pietra e, grande area per la raccolta delle pecore, delimitato da muri in pietra a forma di un flower.These tipi di pietra, conservato soprattutto nella zona altopiano sopra la valle di Baška, un ornamento vero Baška paesaggio collinare . E 'noto per la sua bora che i paesaggi pieni di erbe offre una vita sana a tutti i suoi residenti e visitatori. Baska è un ricco patrimonio storico e culturale. Tra questi, i primi cristiani del 5 ° secolo, il famoso Tablet Baška, il più famoso e antico scritto Monumento Nazionale Croato per l'abbazia di Santa Lucia e di altri edifici di valore di chiese e cappelle e preziosa collezione etnografica di Native muzeja.Akvarij Baska vi offre l'esperienza unica di vita di mare e fondali dell'Adriatico croato. L'acquario è una delle più grandi collezioni di cozze dell'Adriatico e lumache in. Baska ... è impossibile da raggiungere, e non tornare.

Città di Krk, ma il leggendario cieco Omero greco nel suo famoso poema menzionati Koureto, che i ricercatori hanno associato proprio con gli abitanti dell'isola. La città è dominata dal complesso cattedrale, anche se non in una posizione superiore. Cattedrale di Krk, con la famosa città castello Frankopanski movente. Basilica paleocristiana costruita nel 5 ° secolo sul sito di terme romane. Negli anni seguenti, la cattedrale sperimentato una varietà di stili, romanico, gotico, rinascimentale, barocca fino ad oggi. E 'stata la prima volta in documenti scritti nel 1186, e dedicata all'Assunzione di Maria. Il castello fu costruito gradualmente da una serie di elementi. Oggi è un edificio quadrato, lungo 27 metri e larghezza di 17 m, mentre l'altezza muri perimetrali di 9 m. Nel nord, la Kamplin la torre rotonda. All'angolo occidentale è la piazza Frankopan tribunale, a est verso la torre quadrata mare, e sul lato occidentale è l'osservatorio. In realtà, il cristianesimo è entrato in città presto, che parlano epitaffi illiriche. Il centro storico si accede attraverso quattro porte e Krk intensamente sviluppata al di fuori delle mura solo negli ultimi decenni. Le mura della città con le porte erano già stati eretti in epoca pre-romana e mantenuto lo stesso luogo oggi, anche se con molti rimaneggiamenti, sono stati determinati dalla disposizione interna della città. Dal Medioevo nella città di Krk tracce di ristorazione, e i suoi primi ospiti furono cechi. Da allora Krk con una serie di nuovi alberghi e campeggi, un centro forte, anche a livello europeo più ampio. La città di Krk è oggi il centro amministrativo, politico, economico e religioso dell'isola.

La ricchezza che Dobrinj District vanta, il loro vantaggio rispetto ad altre destinazioni è l'abbondanza e la diversità degli insediamenti, la natura incontaminata della cinghia attraverso le fitte foreste di pini di vegetazione di latifoglie, tipici paesaggi mediterranei con rocce pittoresche e bassa vegetazione, acqua chiara, con sabbia e di rocce spiagge, domare e calette naturalmente protette ideali per gli sport acquatici e subacquei, fanghi curativi naturali, diverse attrazioni culturali e storiche, l'originalità, la pace, l'ospitalità, le specialità gastronomiche nazionali e clima culturale. Il comune Dobrinj fare insediamenti Cizici, Dobrinj Gabonjin, Gostinjac, superiore e inferiore Hlapa, Klanice, Klimno, Kras, Meline, Campo, Rasopasno, Rudine, saline, Suzan, San Giovanni, San Vito, Silo, Tribulje, Žestilac e Zupanje, che occupano la parte nord-orientale dell'isola, una delle sue oasi najuščuvanijih. Dobrinj è sempre culturale, centro storico dell'omonimo comune che appartiene a ventuno pittoresco villaggio.

Malinska è situata in una baia boscoso sul lato occidentale dell'isola, con un'altra ventina di villaggi circostanti Malinska appartiene chiamato Dubašnica. Dubašljanska Bay è ricca di calette e baie e causa di questa posizione geografica, questa è la fine è protetto dai venti freddi, con scarse precipitazioni e di oltre 260 giorni di sole all'anno. Il clima è mite, mediterraneo. Il mare cristallino e molte belle spiagge per godersi il mare e il sole.

Njivice cittadina è la più grande isola croata di Krk, che si trova a 40 km dalla città di Rijeka. La sua associazione con le città e cittadine osatlim ponte che parte da altre isole sono collegate con il traghetto. Njivice era un piccolo villaggio di pescatori e ora è la destinazione giusta per odmor.Prekrasne spiagge, baie, le foreste e la passeggiata lungo vari sono solo una parte dell'offerta.

Omisalj si trova nella parte nord-occidentale dell'isola ed è la prima città dell'isola che ha trovato l'attraversamento del ponte di Krk. Il centro storico è situato su una scogliera alta 85 metri e domina questa parte del Quarnero. Con la città di Krk, Omisalj è la più antica città vivente sulla tradizione isola turistica per più di 100 anni. Circa un migliaio di anni prima di Cristo vissuto in ALJ sono Illiri, poi i Romani, e nel settimo secolo è venuto croati. Nel 11thOmisalj secolo fu un importante centro della letteratura glagolitica e, nel 12 ° secolo viene indicato come Castri musculi (dai musculi Ad latini - il luogo di conchiglie), e nel 15 ° secolo, i duchi di Krk Frankopani è costruito uno dei suoi quattro castelli. A causa di questo Omišalj ora porta giustamente il titolo di città - il monumento. Il patrimonio culturale e architettonico Omisalj estremamente ricco. Confermare che i resti di una città romana Fulfinum la prima basilica cristiana secolo dal 5 Mirinecentury, e molti altri monumenti storici. Parte monumentale 'offerta' Omišalj supera vicini dell'isola Chichi, e in alcune categorie anche unici nel Quarnero. Omisalj particolarmente abbondanti in più di mille anni che i primi rilievi medievali e altrove nelle regioni costiere hanno un sacco in un piccolo alj li ha salvati più che in alcuni paesi europei.

La località di Punat si trova sul versante sud occidentale dell’isola di Krk, in una delle baie più riparate dell’intero Adriatico. Qui, tra le bellezze del mediterraneo ed i contrasti dell’azzurro e del verde, vive gente ospitale alla quale il clima ha donato una natura mite e la pietra ed il mare sensibilità e la laboriosità. Questo semplice ambiente litoraneo della località di Punat deve il proprio fascino a piccole viuzze addossate l’una all’altra, dette calli, alle volte, ai ballatoi ed alle osterie (konobe), che conservano buoni vini, la purezza del biancore delle spiagge di ciottoli nelle immediate vicinanze, e vigneti ed oliveti nati sulla pietra. Punat vanta anche una vera e propria perla, situata al centro della baia – l’isolotto di Košljun. Questa sua ricchezza ha spinto gli abitanti del luogo ad invitare gli ospiti a godere, assieme a loro, delle bellezze di Punat. Questo è il motivo per cui, proprio qui a Punat, sono sorte tante strutture turistiche, il cui numero cresce di giorno in giorno, come il numero degli innamorati di Punat…

Silo città è un comune di Dobrinj centro turistico, è tipicamente una piccola cittadina pittoresca per chi cerca una vacanza lontano dalla vera corsa estate. Sebbene l'origine di uno dei più giovani comuni Dobrinj, significa che si diffonde al di là del dominio turistico, proprio il 19 a Silo 1905a veljače è stato istituito, 'Veglia Steamship Company', che ha acquistato il piroscafo 'Dinko Vitezić; primo giugno 1905.'Dinko Vitezić 'navigato a Crikvenica, che segnò l'inizio della linea di Silo - Vrbnik - Crikvenica. Secondo i dati degli annuari Maritime 'per l'anno 1937, Silo aveva 9 navi con 119 tonnellate di stazza lorda e 15 membri dell'equipaggio. Anche se non servizi alberghieri, Silo ha una capacità sufficiente nel collocamento privato, mentre il cibo e le bevande indigena, nazionale e internazionale, possono essere consumati in diversi ristoranti. Silo festeggia il suo 16 ° dayAugust, la festa di San Rocco, che ha continuato la tradizione iniziata a metà del 19 ° secolo, quando affliggono la nostra regione. Silar Ho, come molti altri, ha promesso di San Rocco di risparmiare loro la peste, quindi rokovske processione votiva dai campi alla chiesa di Chiesa di San Nicola a Shiloh.

Vrbnik semplicemente da vedere! Vrbnik situato sulla costa orientale dell'isola. Situato a circa 49 m di altezza picco sul mare. La città vecchia è davvero affascinante. Richiesto pronađiete stretta strada del mondo, la biblioteca Vitezić, una interessante mostra nella torre, una manciata di glagolitico inscriptions.Oldest croato glagolitico è una lettera di devtog secolo, e Vrbnik è conosciuta in tutto il mondo per il suo patrimonio culturale glagolitico, ma anche per eccellente a secco vino bianco, autentico - zlahtina Vrbnička! Nei pressi di Vrbniku Vrbnik ha spiagge molto belle. Vrbnik la scelta giusta per intenditori che non vogliono il turismo di massa, ma sono alla ricerca per l'originale fascino mediterraneo.

Isola di Krk